Cerca

Start Up

Con il termine start-up si intendono tutte quelle realtà aziendali nate da un’idea di un giovane imprenditore e finanziate da chi, in questa idea, ha creduto subito, tanto da puntarci investendo anche cifre importanti. Solitamente, una start-up si basa su un modello economico-imprenditoriale temporaneo, oppure viene fondata come società di capitali che mira alla ricerca di un modello di business ripetibile e scalabile.

In questi anni, fondare un’azienda di questo tipo ha rappresentato una valida soluzione imprenditoriale, con l’ulteriore vantaggio di poter godere di importanti agevolazioni fiscali sia per chi la crea che per coloro che la finanziano. Per fare un esempio, una start-up è stata la base di partenza per la creazione del social network Facebook da parte di Mark Zuckerberg che con questa idea oggi è diventato uno degli uomini più influenti al mondo.

Una start-up innovativa deve essere caratterizzata da quattro elementi principali:

  • La natura temporanea, perché differentemente da una piccola impresa, una startup deve nascere già con l’obiettivo di trasformarsi rapidamente in una grande impresa
  • La ricerca di un business sostenibile, ovvero l’adozione di un modello innovativo che gli permetta di creare un nuovo valore e di soddisfare al meglio i clienti
  • La ricerca di un modello di business ripetibile e scalabile nei suoi processi. Ciò significa che una start-up deve poter crescere esponenzialmente, sia come dimensione che nel fatturato, evitando, però, l’aumento dei costi. Un classico esempio di business scalabile è la scelta di molti editori di affiancare il formato ebook alla vendita dei libri cartacei
  • La struttura aziendale, perché ogni start-up deve possedere tutti i requisiti di legge e quell’organizzazione interna che possano definirla, appunto, azienda.

Oltre a queste quattro caratteristiche principali, una start-up ha bisogno di un’attenta pianificazione delle strategie da mettere in pratica per raggiungere gli obiettivi e di quantificare le risorse economiche che si intendono impiegare nel progetto. Per farlo, esistono diverse società chiamate Incubatori o Acceleratori d’imprese, grazie alle quali chi fonda una start-up potrà trovare un partner che l’accompagni nei primi passi e nella realizzazione concreta dell’idea iniziale

In questa sezione del sito, tutti coloro che hanno bisogno di informazioni o approfondimenti sul mondo delle start-up, troveranno articoli e consigli pratici, a partire dalla definizione giuridica fino alle leggi che regolano il settore. Inoltre, potranno conoscere i vari passaggi che servono per mettere in piedi una start-up, dalla ricerca dei finanziatori fino alla stesura di un business plan in cui raccogliere non solo gli obiettivi da raggiungere, ma anche l’analisi dell’eventuale concorrenza e del mercato in cui si vuole andare ad agire.