Cerca

Design

Che cos'è il design digitale? Sono molte le definizioni che vengono date a questo termine ma, più in generale, è possibile intendere il design digitale come quel particolare tipo di stile con la quale vengono presentate una o più pagine all'interno del web.

Il design, in generale, presenta numerosissime forme, e una delle più importanti e affermate degli ultimi anno è proprio il design digitale. Per design si intende la progettazione di una visione futura, avere quindi le idee chiare su ciò che si dovrà andare a realizzare. In particolare, è possibile identificare il design digitale come la chiave di congiunzione tra ingegneria, arte e informatica, racchiusi tutti in un unico e solo progetto.

Per comprendere meglio il ruolo del design digitale, è possibile paragonarlo al design utilizzato negli edifici o all'interno delle case. Esattamente come nelle case, occorre un esperto per poter avere design di qualità e nel mondo digitale, l'esperto che si occupa del design digitale è il graphic design, il cui lavoro è quello di dare uno stile particolare alle sue opere all'interno del mondo del web.

Lo scopo di un design digitale è quello di rendere l'esperienza degli utenti che si apprestano a visitare la pagina per la prima volta, quanto più gradevole possibile cosicchè si sentano a loro agio nel tornarci. Insomma, un buon design digitale aiuta aziende e privati ad avere un migliore impatto sul pubblico, così da riuscire ad attirare quanta più gente possibile all'interno del sito.

Parlare di design digitale, però, è troppo generico, in quanto il design si compone di tutta una serie di elementi che lavorati tra loro danno vita a quello che sarà il prodotto finale del design digitale. Nello specifico, alcuni degli elementi di maggiore rilievo all'interno di un design digitale sono:

  • Grafica, la cui importanza è fondamentale all'interno di qualunque tipo di design, in altri termini lo si può definire come il cuore alla base del progetto, in generale definito come il prodotto finale della progettazione orientata alla comunicazione visiva;
  • Video making, inteso come l'insieme di tecniche per la ripresa e la registrazione di immagini in continuo movimento e suoni con il fine ultimo di realizzare filmati audio visivi. Il metodo più diffuso per queste realizzazioni è, ormai, il formato digitale che, attraverso l'utilizzo di moderne videocamere o macchine fotografiche digitali è possibile catturare le immagini e lavorarle in secondo momento al computer tramite appositi software studia proprio per questo fine.